CoronaVirus a Göppingen

Nel Baden-Württemberg, per la prima volta, è stato individuato un paziente affetto da CoronaVirus, si tratta di un uomo di 25 anni del distretto di Göppingen. Lo ha dichiarato martedì 25 febbraio sera presso il Ministero della Salute di Stoccarda.

Probabilmente è stato infettato durante un viaggio in Italia a Milano. La persona si è ammalata con sintomi simil-influenzali e dopo il suo ritorno ha provveduto a contattare il dipartimento sanitario locale. Dopo essere risultato positivo al test tampone, il paziente è stato immediatamente ricoverato in clinica per essere ospitato e trattato in isolamento dagli altri pazienti.

L’autorità sanitaria responsabile, insieme al centro di competenza per la protezione della salute presso l’autorità sanitaria statale, verificherà le persone entrate in contatto con il paziente per adottare le misure di protezione appropriate. Ciò significa che i contatti stretti saranno invitati a rimanere isolati in casa propria. Qualora evidenziassero i primi sintomi, saranno in tal caso ricoverati ed isolati in ospedale. Tutti i medici partecipanti, le autorità sanitarie e il centro di competenza per la protezione della salute presso l’ufficio sanitario statale lavorano a stretto contatto.

Appello ai viaggiatori di ritorno da aree ad alto rischio

Il ministro della Sanità Manne Lucha ha annullato le sue vacanze ed ha  convocato per la giornata di domani, mercoledì 26 febbraio, una conferenza stampa insieme agli esperti. Si sollecita la prudenza: “Il Baden-Württemberg si è preparato presto per questo caso. Tutte le parti interessate lavorano a stretto contatto e intensamente insieme”.




Il ministro invita i viaggiatori di ritorno di seguire le raccomandazioni del Robert Koch Institute rivolti a persone che sviluppano febbre, tosse o respiro affannoso entro 14 giorni dal ritorno dalle aree in cui si verificano i casi di COVID-19:

  • evitare contatti inutili;
  • rimanere a casa se possibile;
  • quando tossisci e starnutisci, mantieni la distanza dalle altre persone o starnutisci o tossisci nell’incavo del braccio;
  • se possibile, utilizzare solo un fazzoletto che viene immediatamente smaltito;
  • lavarsi le mani regolarmente con acqua e sapone;
  • Evitare di toccare il naso, gli occhi e la bocca;
  • Dopo la registrazione per telefono, consultare la regione di viaggio e consultare un medico.

L’ufficio sanitario statale ha istituito una hotline per i cittadini in cerca di consigli per tutte le domande relative al virus corona. Puoi contattare i dipendenti nei giorni feriali tra le 9:00 e le 16:00 telefonicamente al 0711 904-39555.

Dopo lo scoppio di un’epidemia di CoronaVirus in Italia, sempre più paesi europei stanno segnalando prove del patogeno. L’Austria, la Croazia, la Spagna continentale e la Svizzera hanno segnalato martedì 19 casi Covid. Dopo una malattia confermata, un grande hotel con circa 1000 turisti – tra cui tedeschi – è stato praticamente messo in quarantena sull’isola spagnola di Tenerife. Il virus minaccia anche di diffondersi nella regione del Golfo.